rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Sarezzo / Via Gozzano

Colpito da un macchinario di 250 chili: operaio in gravissime condizioni

L'uomo, di 62 anni, è ricoverato in prognosi riservata al Civile di Brescia

Colpito da un macchinario, ha rimediato gravi traumi all'addome e al torace. Le condizioni dell'uomo di 62 anni - vittima di un infortunio sul lavoro - sarebbero piuttosto critiche: è ricoverato in rianimazione al Civile di Brescia. Il terribile infortunio è avvenuto nel pomeriggio di martedì alla Ape Raccorderie Srl di Sarezzo, ditta specializzata nella produzione di raccordi per impianti idrotermosanitari. Per cause ancora da chiarire, il 62enne sarebbe stato colpito in pieno da un macchinario pesante 250 kg. 

La chiamata ai soccorsi è scattata poco dopo le 16: sul posto sono state inviate d'urgenza un'ambulanza e un'automedica. Dopo le prime cure prestate all'interno dello stabilimento produttivo di via Gozzano, l'operaio è stato trasportato - a bordo di un'autolettiga - al Civile di Brescia. Come detto, le condizioni del 62enne sono gravi, tanto che i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.  

Su quanto accaduto sono in corso i doverosi accertamenti dei tecnici dello Psal di Ats, il servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro, con il supporto dei carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpito da un macchinario di 250 chili: operaio in gravissime condizioni

BresciaToday è in caricamento