Cronaca

Scomparsa da giorni, la sorella: "Ho paura che abbia incontrato la persona sbagliata"

Proseguono le indagini sulla scomparsa di Sara Capoferri, la giovane mamma di Palazzolo di cui non si hanno notizie certe ormai da martedì sera. L'ultima telefonata alla figlia di 16 anni

Passano i giorni, ma di Sara Capoferri purtroppo ancora nessuna traccia. Le indagini proseguono, la Scientifica in prima linea, le ricerche e le possibili testimonianze: ancora niente da fare. La giovane mamma (ha 37 anni e una figlia di 16), originaria di Sarnico ma da tempo a San Pancrazio di Palazzolo, risulta ufficialmente scomparsa da martedì sera, dopo una serata con gli amici.

Sarebbe stata avvistata per l'ultima volta da un ignaro testimone, mentre si sarebbe allontanata dalla sua auto, una Nissan Micra, trovata abbandonata nelle campagne di Berlingo, vicino a quello che è conosciuto come il “laghetto dei cigni”. L'auto è stata pure bruciata, da chi ancora non si sa.

Le ultime due telefonate di Sara: la pista su cui continuano a battere gli inquirenti. Avrebbe chiamato prima un amico, chiedendogli di raggiungerla perché non si sarebbe sentita troppo bene. Lui effettivamente l'ha raggiunta, ma lei ha rifiutato un passaggio ed è salita di nuovo in macchina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa da giorni, la sorella: "Ho paura che abbia incontrato la persona sbagliata"

BresciaToday è in caricamento