Cade in chiesa e batte la testa, gravissima una donna

Rianimata sul posto con un defibrillatore, è stata portata d'urgenza in ospedale

Una donna si è sentita male in chiesa ed è stata portata d'urgenza in ospedale dopo la rianimazione sul posto. È accaduto questa mattina al santuario della Madonna della Neve di Adro. 

Durante la messa, la donna ha accusato un lieve malore, dunque ha deciso di uscire dal santuario, forse per prendere un po' di aria. Dopo aver percorso solo un breve tratto, è però caduta, picchiando la testa al suolo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I primi a soccorrerla sono stati dei passanti, che sono stati con la donna fino all'arrivo dell'ambulanza. Rianimata sul posto con un defibrillatore, è stata successivamente portata in ospedale in codice rosso, in gravissime condizioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Terribile incidente: precipita elicottero, morto dirigente d'azienda

  • Vola in auto nella rotonda, resta intrappolato con la testa schiacciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento