Decide di sposare la donna che ama, viene aggredito e accoltellato alla testa

La vittima della brutale aggressione di sabato notte a San Zeno è un 45enne indiano che avrebbe rifiutato un matrimonio combinato

Foto d'archivio

Una spedizione punitiva nel cuore della notte, conclusasi con una coltellata alla testa che poteva avere conseguenze ben peggiori: è questo quanto sarebbe successo sabato notte a San Zeno Naviglio, e su cui stanno indagando i carabinieri. Tutto è successo in Via Alessandro Manzoni, intorno alle 1: la vittima dell'aggressione è un 45enne di origini indiane, ricoverato in ospedale. Le sue condizioni non sono gravi, anzi: ha già raccontato tutto ai militari.

A dare l'allarme i residenti della zona, spaventati dalle grida: in mezzo alla strada si stava consumando una violenta aggressione. A quanto pare il 45enne sarebbe stato picchiato e accoltellato per motivi di “onore”: avrebbe infatti rifiutato un matrimonio combinato, già organizzato dai suoi familiari, e deciso di sposare una donna per conto suo.

L'aggressione e l'ospedale

Una circostanza che avrebbe fatto arrabbiare (e non poco, come testimonia quanto accaduto sabato) qualcuno della sua famiglia: il marito “ribelle” si sarebbe incontrato con questi suoi “nemici-amici” per una discussione invece poi degenerata. C'erano altre persone con lui, che l'avrebbero difeso, già ascoltati dai militari.

L'allarme era stato lanciato in codice rosso: l'uomo era stato trovato a terra con ferite anche al volto. Per fortuna dopo i primi accertamenti è emersa una situazione meno grave. Soccorso dai medici e operatori dell'automedica e di un'ambulanza della Croce Blu, è stato trasferito al Civile, dov'è arrivato prima delle 2, ricoverato in codice giallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

  • Si sente male all'Università, poi la situazione precipita: ragazza muore di meningite

Torna su
BresciaToday è in caricamento