Cronaca San Polo / Via San Polo

Lasciano i mobili sul pianerottolo: i condomini gli danno fuoco

È accaduto nel pomeriggio di ieri alla torre Cimabue di San Polo: il tempestivo intervento dei Vigili del fuoco ha evitato che le fiamme si estendessero alle abitazioni

I mobili bruciati © Bresciatoday.it

BRESCIA. Una divano, qualche potrona e altre cianfrusaglie abbandonate da tempo nel corridoio del sedicesimo piano. Non è certo una novità per gli inquilini della torre Cimabue, che da anni discutono della questione e fanno quotidianamente i conti con il degrado e i rifiuti di ogni tipo lasciati negli spazi comuni. 

Nel pomeriggio di mercoledì la situazione è precipitata, tanto che uno o più inquilini esasperati hanno dato fuoco agli arredi abbandonati. Si sarebbe trattato di un gesto di protesta, messo in atto per attirare l'attenzione sui problemi della torre, che, però, avrebbe potuto avere gravi conseguenze, viste le precarie condizioni di sicurezza. Come documentato in un nostro precedente reportage, molti degli estintori sono stati rubati o sono inutilizzabili. 

Provvidenziale è stato quindi il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco di Brescia, che hanno spento il rogo prima che le fiamme si estendessero agli appartamenti. Sull'episodio indagano i carabinieri di Brescia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lasciano i mobili sul pianerottolo: i condomini gli danno fuoco

BresciaToday è in caricamento