rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca San Polo / Via Vittorio Arici

Disabile aggredito e rapinato fuori casa: aveva appena prelevato al bancomat

Rapinatori senza scrupoli: hanno aggredito alle spalle e rapinato il giovane Gianfranco, costretto su una carrozzina da due anni a causa di un incidente sul lavoro

Aggredito e rapinato a poche decine di metri da casa. Probabilmente pedinato dai banditi, di certo scioccato per quanto accaduto: la vittima è un giovane disabile di 35 anni, Gianmarco, che ha raccontato la sua storia al Giornale di Brescia. Abita in Via Vittorio Arici a Sanpolino, in una struttura protetta di proprietà comunale: è costretto su una sedia a rotelle ormai da un paio d'anni, conseguenza di un terribile incidente sul lavoro.

L'episodio risale a qualche domenica fa, nel tardo pomeriggio. Uscito di casa per andare a far bancomat, dopo aver prelevato Gianmarco si stava dirigendo verso la sua abitazione. Era già buio, e improvvisamente è stato aggredito alle spalle: erano due uomini, e a quanto pare stranieri.

Non gli avrebbero nemmeno lasciato il tempo di fiatare: il primo lo ha bloccato alla testa, immobilizzandolo. Il secondo ha cominciato invece a rovistare qua e là, in cerca di soldi o preziosi, finché non ha trovato il marsupio dove c'erano il portafoglio e i contanti appena prelevati.

“Erano gli ultimi soldi che avevo sul conto corrente, in quel periodo”, racconta ancora Gianmarco, parecchio amareggiato. E preoccupato: in zona non sarebbe la prima volta che accadono episodi criminali del genere. Ed è per questo che ha lanciato un appello, al Comune e a tutte le istituzioni: “In questa zona della città, serve maggiore attenzione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disabile aggredito e rapinato fuori casa: aveva appena prelevato al bancomat

BresciaToday è in caricamento