Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca San Paolo / Via Brescia

Il Far West sotto casa: lite tra mandriani finisce in un bagno di sangue

Domenica pomeriggio di follia a Scarpizzolo, frazione di San Paolo: una lite tra due stranieri di origine indiana finisce a coltellate. Ad avere la peggio un 32enne, in ospedale in un bagno di sangue

Il Far West sotto casa: nella Bassa Bresciana una lite tra mandriani finisce a coltellate. E' successo domenica pomeriggio a Scarpizzolo, frazione di San Paolo, proprio in mezzo alla strada davanti ad alcuni testimoni: uno dei due è finito in ospedale, con 60 giorni di prognosi, l'altro invece si è dato alla macchia, ed è ricercato dai Carabinieri.

Pare che la furibonda lite si sia scatenata per futili motivi. Da una parte H.S., indiano di 32 anni e per ora unico identificato, dall'altra l'ignoto aggressore. Dalle parole ai fatti il passo spesso è troppo breve, e dalla tasca spunta fuori un coltello. Una lama con cui il secondo straniero ha quasi reciso i tendini di una mano del 32enne ferito.

L'unica certezza è che l'aggressore si tratterebbe di un connazionale dell'aggredito. L'uomo si è presentato intorno alle 16 al pronto soccorso di Manerbio, in un bagno di sangue: parte dei tendini erano già stati recisi, la ferita per fortuna è stata immediatamente suturata.


Indagano i Carabinieri della stazione di Verolanuova: al vaglio degli inquirenti, oltre al racconto della vittima, anche le testimonianze di chi domenica pomeriggio avrebbe assistito alla scena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Far West sotto casa: lite tra mandriani finisce in un bagno di sangue

BresciaToday è in caricamento