Il Far West sotto casa: lite tra mandriani finisce in un bagno di sangue

Domenica pomeriggio di follia a Scarpizzolo, frazione di San Paolo: una lite tra due stranieri di origine indiana finisce a coltellate. Ad avere la peggio un 32enne, in ospedale in un bagno di sangue

Il Far West sotto casa: nella Bassa Bresciana una lite tra mandriani finisce a coltellate. E' successo domenica pomeriggio a Scarpizzolo, frazione di San Paolo, proprio in mezzo alla strada davanti ad alcuni testimoni: uno dei due è finito in ospedale, con 60 giorni di prognosi, l'altro invece si è dato alla macchia, ed è ricercato dai Carabinieri.

Pare che la furibonda lite si sia scatenata per futili motivi. Da una parte H.S., indiano di 32 anni e per ora unico identificato, dall'altra l'ignoto aggressore. Dalle parole ai fatti il passo spesso è troppo breve, e dalla tasca spunta fuori un coltello. Una lama con cui il secondo straniero ha quasi reciso i tendini di una mano del 32enne ferito.

L'unica certezza è che l'aggressore si tratterebbe di un connazionale dell'aggredito. L'uomo si è presentato intorno alle 16 al pronto soccorso di Manerbio, in un bagno di sangue: parte dei tendini erano già stati recisi, la ferita per fortuna è stata immediatamente suturata.

Indagano i Carabinieri della stazione di Verolanuova: al vaglio degli inquirenti, oltre al racconto della vittima, anche le testimonianze di chi domenica pomeriggio avrebbe assistito alla scena.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

Torna su
BresciaToday è in caricamento