Boccone avvelenato lanciato in giardino, cane muore tra atroci sofferenze

L'animale è stato trovato agonizzante con la bava alla bocca

Cucciolo di cocker (foto d'archivio)

Non si ferma l'emergenza delle esche avvelenate nella nostra provincia. Dopo il caso di Quinzano, dove è stato necessario bonificare una zona di ben 6 chilometri quadrati, dopo una moria di gatti, volpi e di un pastore tedesco, l'allarme è scattato in un altro paese della Bassa: San Paolo.

Un episodio dai risvolti ancora più inquinanti. Qui, infatti, il boccone avvelenato non ha mietuto la sua vittima dopo essere stato abbandonato in una zona rurale, ma nel giardino di un'abitazione privata. Qualcuno ha lanciato la polpetta letale dalla strada, che, purtroppo, è stata ingoiata da un piccolo cocker, poi trovato agonizzante con la bava alla bocca. Per l'animale non c'è stato nulla da fare: è morto tra atroci sofferenze, nel dolore e nello sconcerto dei suoi padroni, che non riescono a spiegarsi l'atrocità di un simile gesto.

Potrebbe interessarti

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • La ciclabile dei sogni batte ogni record: in un anno visitata da 325.000 persone

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Sfonda il parabrezza, sbalzato sull'asfalto per diversi metri: muore a soli 26 anni

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Orribile tragedia sulla strada: muore con la testa schiacciata dal camion

  • Scendono dall'auto in panne, travolti e uccisi sulla Statale: morti due ragazzi

Torna su
BresciaToday è in caricamento