menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cucciolo di cocker (foto d'archivio)

Cucciolo di cocker (foto d'archivio)

Boccone avvelenato lanciato in giardino, cane muore tra atroci sofferenze

L'animale è stato trovato agonizzante con la bava alla bocca

Non si ferma l'emergenza delle esche avvelenate nella nostra provincia. Dopo il caso di Quinzano, dove è stato necessario bonificare una zona di ben 6 chilometri quadrati, dopo una moria di gatti, volpi e di un pastore tedesco, l'allarme è scattato in un altro paese della Bassa: San Paolo.

Un episodio dai risvolti ancora più inquinanti. Qui, infatti, il boccone avvelenato non ha mietuto la sua vittima dopo essere stato abbandonato in una zona rurale, ma nel giardino di un'abitazione privata. Qualcuno ha lanciato la polpetta letale dalla strada, che, purtroppo, è stata ingoiata da un piccolo cocker, poi trovato agonizzante con la bava alla bocca. Per l'animale non c'è stato nulla da fare: è morto tra atroci sofferenze, nel dolore e nello sconcerto dei suoi padroni, che non riescono a spiegarsi l'atrocità di un simile gesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento