Droga, piccoli spacciatori potrebbero uscire. Salvini (Lega): "Uccidono la nostra società"

"Qualcuno vuole uccidere la nostra società", ha dichiarato su Fb il segretario milanese della Lega Matteo Salvini, generando migliaia di commenti contro la sentenza della Cassazione

Dovranno essere riviste al ribasso le pene definitive per i piccoli spacciatori di droga condannati in via definitiva, pene inflitte nel periodo in cui era in vigore la legge Fini-Giovanardi, dichiarata incostituzionale lo scorso febbraio.

È quanto hanno stabilito l'altro giorno le sezioni unite penali della Cassazione. Decine di migliaia di piccoli spacciatori, quindi, potrebbero uscire di carcere.

"Un esercito di 10mila delinquenti, soprattutto stranieri, pronti a ri-spacciare. Roba da matti. Qualcuno vuole uccidere la nostra società", ha dichiarato su Fb il segretario milanese della Lega Matteo Salvini, generando migliaia di commenti contro la sentenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sente male nel suo locale, ristoratore bresciano muore mentre sta lavorando

  • Travolta in allenamento, è morta Roberta Agosti: era la compagna di Marco Velo

  • Coronavirus, in Lombardia via libera a calcetto e discoteche

  • Esce a buttare lo sporco e non torna: scomparsa giovane mamma bresciana

  • Intrappolato nel sottopasso, ragazzo di 30 anni rischia di annegare in auto

  • Coronavirus, nuovo allarme: focolai nel Mantovano, 27 positivi a Brescia

Torna su
BresciaToday è in caricamento