rotate-mobile
Cronaca Salò

Malore dopo il tuffo al lago: l'uomo è morto all'ospedale Civile

La tragedia sotto gli occhi dell'amico

Non ce l'ha fatta il 39enne che, nel pomeriggio di venerdì, si era inabissato nelle acque del Lago di Garda, dopo aver accusato un improvviso malore a seguito di un tuffo nel golfo di Salò.

Le sue condizioni erano apparse drammatiche fin dai primi istanti. Verso le 17.45, l'uomo si era tuffato di fronte alla spiaggetta della Rive. Dopo averlo visto scomparire sott'acqua, l'amico che era con lui in quei tragici istanti ha iniziato a gridare: sono subito intervenute in soccorso tre persone, alle quali si è aggiunto un guardacoste che si trovava in zona per caso. 

Il 39enne è stato recuperato dopo alcuni minuti e riportato a riva: era esanime ed è stato a lungo rianimato in spiaggia. Il suo cuore ha ripreso a battere anche grazie al successivo intervento degli uomini del 118, che l'hanno poi portato in ambulanza allo stadio Turina dov'era pronta a decollare l'eliambulanza, per il trasporto d'urgenza all'ospedale Civile di Brescia: qui i medici lo hanno sottoposto alla CEC, la tecnica della circolazione extra-corporea. Purtroppo, ogni tentativo per salvargli la vita è risultato vano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore dopo il tuffo al lago: l'uomo è morto all'ospedale Civile

BresciaToday è in caricamento