rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Cronaca Salò / Piazza Vittorio Emanuele II

Rissa in piazza: calci e pugni per uno smartphone, ragazzo finisce in ospedale

Ad avere la peggio è stato un 20enne: è stato soccorso da un'ambulanza

Una lite violenta nella piazza principale del paese. Urla, insulti, spintoni, calci e pure qualche cazzotto: quattro giovani sono venuti alle mani, a margine di un’accesa discussione scoppiata - a quanto pare - per uno smartphone. Un bel trambusto, per fortuna senza gravi conseguenze, anche grazie al tempestivo allarme lanciato dai passanti che hanno assistito al parapiglia.

Tutto è accaduto, poco dopo le 21.30 di domenica, in piazza Vittorio Emanuele II a Salò. Quattro ventenni se le sarebbero date di santa ragione, probabilmente anche a causa di qualche bicchiere di troppo: tre contro uno, stando a quanto ricostruito dai carabinieri del Radiomobile di Salò sopraggiunti in pochi minuti insieme a un’ambulanza. La situazione non è degenerata proprio grazie al rapido intervento prima dei passanti e poi dei militari che hanno identificato i contendenti. Ad avere la peggio sarebbe stato un 20enne: non presentava lesioni visibili ma è comunque stato trasportato al pronto soccorso di Gavardo per accertamenti.

Come detto, all’origine della zuffa ci sarebbe uno smartphone: esclusa l’ipotesi della rapina, nelle prossime ore i militari ascolteranno il 20enne ferito per fare chiarezza sui motivi del tafferuglio che ha allarmato (e non poco) le tante persone presenti, durante la serata di festa, nella piazza principale di Salò. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in piazza: calci e pugni per uno smartphone, ragazzo finisce in ospedale

BresciaToday è in caricamento