Si tuffa nell’acqua bassa, ragazzo di 16 anni rianimato in spiaggia

L'incidente alle Tavine di Salò. Il giovane è stato ricoverato all'ospedale di Gavardo

Fonte: Tuttogarda.it

Attimi di vero panico sabato pomeriggio alle Tavine di Salò, dove - attorno alle 15 - un 16enne di Gavardo è rimasto privo di sensi dopo essersi tuffato di testa da un pontile, battendo con violenza contro il fondale.

Il giovane è stato subito portato a riva dagli altri bagnanti, dove è stato rianimato da un medico. E’ stato quindi caricato su ambulanza e portato all’ospedale di Gavardo: ha riportato un forte trauma, ma non è in pericolo di vita. 

Resta comunque lo spavento per la brutta disavventura, che avrebbe potuto aver conseguenze ben peggiori: lo scorso weekend, un ragazzo di 18 anni ha battuto la testa tuffandosi in una piscina privata e ora rischia danni permanenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di mamma Mara, uccisa a bastonate: aveva una bimba di 5 anni

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento