Salò: cacciavite nel costume, preso il ladro della piscina

Arrestato un 32enne disoccupato di Calvagese. E' stato scoperto a rubare in quattro armadietti dell'impianto natatorio Due Pini. All'uscita è stato arrestato dai carabinieri

Una pattuglia dei carabinieri di Vestone ha arrestato martedì pomeriggio S.T., 32enne disoccupato di Calvagese, accusato di aver rubato all'interno dello spogliatoio maschile della piscina Due Pini di Salò.

Dopo aver estratto un cacciavite dalla tasca del costume, l'uomo ha forzato quattro armadietti. Magro comunque il bottino: uno smartphone e un portafoglio contenente 50 euro.

L'uomo è stato però notato dal gestore della struttura, che ha subito chiamato il 112. Gli agenti lo hanno fermato e arrestato all'uscita dell'impianto con ancora addosso la refurtiva.

Mercoledì mattina il processo per Direttissima. Il giudice non ha convalidato l'arresto essendo "un furto di lieve entità". L'uomo è già tornato in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento