Cronaca

Non solo mascherine: Comune vieta bar all'aperto a chi non ha il Super Green Pass

L'ordinanza del primo cittadino Gianpiero Cipani

Sono più di 30 i Comuni bresciani dove vige l'obbligo di mascherine all'aperto (qui l'elenco completo). Le ordinanze riguardano tutti i posti a rischio assembramento, dai centri storici ai mercati di paese, dalle passeggiate sul lungolago e – in alcuni casi – anche le aree adiacenti alle scuole; sarebbe comunque raccomandabile, visto che siamo in piena quarta ondata, usare la mascherina ovunque ci sia un assembramento, che sia vietato o no. Una questione di sicurezza personale e di senso civico.

Non solo obbligo di mascherine all'aperto, tuttavia. C'è anche chi ha disposto regole più severe: è il caso di Salò, dove – con un'ordinanza a firma del primo cittadino Gianpiero Cipani – è stato istituito fino al 9 gennaio l'obbligo del Super Green Pass per l’accesso ai pubblici esercizi (quindi bar e ristoranti) anche all’aperto, intensificando i controlli della Polizia Locale al fine di far rispettare la nuova misura. Il sindaco si riserva inoltre "di adottare ulteriori provvedimenti in considerazione della diffusione epidemiologica del virus Covid-19".

Queste invece le vie in cui sarà obbligatorio indossare la mascherina – il testo dell'ordinanza:

sirmione mascherine-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non solo mascherine: Comune vieta bar all'aperto a chi non ha il Super Green Pass
BresciaToday è in caricamento