menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La frana in via Cure del Lino © Bresciatoday.it

La frana in via Cure del Lino © Bresciatoday.it

Muro crolla dopo la tempesta: colata di fango e detriti travolge le auto in sosta

Sono parecchi i danni causati dal violento acquazzone che, domenica pomeriggio, si è abbattuto sul Lago di Garda. Salò è il Comune più colpito.

Alberi secolari divelti, strade come fiumi, scantinati allagati e pure un muro crollato. È Salò il Comune più colpito dal violento temporale che, nel tardo pomeriggio di domenica, si è abbattuto sul Lago di Garda.

La frana è avvenuta in via Cure del Lino, parallela di Via Landi: il muro che separa la carreggiata dal terreno circostante ha ceduto sotto il peso della terra gonfia d’acqua. Fango, detriti e pietre hanno invaso la strada e travolto le auto in sosta. I danni per i veicoli sono ingenti, ma per fortuna non si registrano feriti.

La strada è stata ovviamente chiusa la traffico veicolare: nelle prossime ore sono previsti nuovi sopralluoghi da parte dei Vigili del Fuoco, della Polizia Locale e dei tecnici del Comune, già intervenuti nel pomeriggio di domenica.

Pompieri al lavoro anche in via Tavine: un cipresso secolare che costeggia il cimitero è precipitato al suolo, finendo in mezzo alla carreggiata. L’albero è stato rimosso tempestivamente e la strada è quindi stata riaperta dopo poche ore. Numerose le richieste d’aiuto anche per strade, garage e scantinati invasi dall’acqua. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ghedi: morto l'imprenditore agricolo Giovanni Chiappini, ucciso da un infarto

  • Incidenti stradali

    Auto 'vola' in un campo e si ribalta in un fossato: paura per una donna

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento