Cronaca

Beccato a spacciare dai carabinieri, in casa 600 grammi di hashish

Arrestato giovane bresciano di 20 anni dai carabinieri: lo hanno beccato in flagranza di reato. In casa nascondeva 600 grammi di hashish e altri 80 grammi di marijuana

Lo tenevano d'occhio da tempo, ma lui non se n'era accorto: non ci è voluto molto prima che i carabinieri lo beccassero con le mani nel sacco. Anzi, nel sacchetto: a quanto pare ero uno specialista della vendita al dettaglio. Ma è stato tradito dal suo comportamento sospetto.

I militari lo hanno arrestato in flagranza di reato, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio: in manette ci è finito un ragazzo bresciano di 20 anni, residente a Salò e già conosciuto alle forze dell'ordine.

Nella successiva perquisizione domiciliare i carabinieri sono riusciti a sequestrare 600 grammi di hashish e più di 80 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento delle dosi, qualche decina di euro ritenuti i proventi dell'attività di spaccio.

Sabato mattina la convalida dell'arresto: il giovane è stato rimesso in libertà ma con l'obbligo di dimora nel Comune di Salò, e il divieto di uscire nelle ore notturne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato a spacciare dai carabinieri, in casa 600 grammi di hashish

BresciaToday è in caricamento