Cane antidroga a scuola, al setaccio anche i cespugli: beccato uno studente

Blitz dei carabinieri di Salò negli istituti superiori del paese: il cane antidroga di Orio al Serio ha intercettato uno studente minorenne

Il cane antidroga intervenuto a scuola © Bresciatoday.it

E' stato segnalato alla Prefettura di Brescia come assuntore di sostanze stupefacenti lo studente ancora minorenne che è stato beccato, appena fuori da scuola, dal cani antidroga arrestato del Nucleo carabinieri cinofili di Orio al Serio. Niente di irrecuperabile dal punto di vista “sociale”: in tasca aveva una dose di hashish, in gergo una “canna”. Ma è stato comunque fiutato dal naso esperto del labrador antidroga chiamato a intervenire giovedì mattina.

I carabinieri della Compagnia di Salò hanno organizzato un servizio di prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti, intervenendo in alcuni istituti scolastici, e in particolae nelle scuole secondarie di secondo grado (le scuole superiori) presenti in paese.

E' andata bene: in questo campo quasi tutti i ragazzi sono stati promossi a pieni voti. Nessuno infatti è stato trovato in possesso di sostanze proibite, o peggio ancora beccato nell'atto del consumo: l'unica segnalazione è quella citata poche righe fa, il giovane che nascondeva del “fumo” in modica quantità nelle tasche del giubbino.

Nel corso dei controlli il cane antidroga si è dato da fare non solo “annusando” le classi e le pertinenze degli istituti, ma anche i cespugli e quelli che sono stati considerati dei probabili nascondigli. L'attività di prevenzione dei carabinieri prosegue.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento