Portici e negozi ostaggio di bulletti e baby-gang: paura per una ragazza di 25 anni

A breve cambierà sede il negozio DanzArte di Largo Dante Alighieri, i portici della stazione degli autobus di Salò: troppa la paura tra minacce e baby-gang

I portici della stazione degli autobus di Salò sono ostaggio di bulletti e baby-gang: lo scrive il Giornale di Brescia, nel raccontare dell'ormai prossimo trasferimento del negozio DanzArte, specializzato nella vendita di abbigliamento e accessori per danza e ballo. Aperto poco più di tre anni fa, presto si sposterà (ma resterà sempre in paese) per una situazione definita “insostenibile” dai proprietari.

L'ultimo episodio il 28 novembre scorso, quando la figlia 25enne della titolare è stata minacciata da un gruppetto di balordi. Tutti ragazzi, e tutti giovanissimi: gli stessi che scorrazzano in zona ogni giorno, se la prendono con i coetanei, infastidiscono i passanti e i negozianti di Largo Dante Alighieri.

Una situazione che si protrae da tempo: a nulla sono serviti i controlli più serrati di Carabinieri e Polizia Locale. Fino all'ultimo episodio, di un paio di settimane fa: la giovane era da sola in negozio, nel pomeriggio.

"Terrore e minacce"

E' stata avvicinata dai bulletti, che l'hanno presa in giro, insultata e minacciata. Per la ragazza sono stati attimi di terrore puro: la goccia che ha fatto traboccare il vaso. E così la mamma, che è titolare del negozio, ha chiesto alla parrocchia (proprietaria dell'immobile) di poter rescindere immediatamente il contratto d'affitto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo paura di essere aggredite – spiega proprio la mamma – e con questo clima di tensione e mancanza di sicurezza siamo costrette, nostro malgrado, a dover abbandonare il locale. Con le conseguenze di un futuro di precarietà, dispendio economico e danno d'immagine”. DanzArte è un marchio storico della piazza salodiana: probabilmente riaprirà da un'altra parte del paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Economia bresciana in lutto: è morto l'imprenditore Giuliano Gnutti

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 1 aprile 2020

  • Arresto cardiaco, muore nella sua auto: era in malattia e aveva la febbre

  • Una famiglia distrutta dal Coronavirus: in poche ore morte tre sorelle

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 29 marzo 2020

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune | 2 aprile 2020

Torna su
BresciaToday è in caricamento