Una semina “stupefacente”: arrestato il pusher che sotterrava la cocaina

In manette un 30enne residente a Sabbio Chiese: i Carabinieri lo hanno sorpreso con le mani sporche di terra e hanno approfondito i controlli

La droga e il materiale sequestrato dai Carabinieri © Bresciatoday.it

Passeggiava lungo la strada con le mani sporche di terra: un dettaglio che ha attirato l'attenzione dei Carabinieri di Idro, che proprio in quel momento stavano pattugliando la zona.  L'uomo, un 30enne albanese di casa in Valsabbia, è stato fermato domenica mattina mentre percorreva a piedi via Caduti a Sabbio Chiese.

I militari, insospettiti da quel dettaglio, hanno deciso di vederci chiaro scoprendo che il 30enne aveva appena finito di seppellire un ovetto contenente dieci dosi di cocaina: in tutto circa 10 grammi. Il particolare confezionamento, la droga era stata messa sottovuoto, ha portato i Carabinieri a desumere che lo stupefacente fosse destinato alla vendita e non al consumo personale.

La successiva perquisizione domiciliare ha fornito ulteriori conferme: all'interno dell'appartamento dell'uomo, situato a Sabbio Chiese, i militari hanno scovato e sequestrato un apparecchio per confezionare gli alimenti sottovuoto e altro materiale per imballare lo stupefacente. Per il 30enne sono quindi scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Ragazza di 16 anni in ospedale: "E' lo stesso Meningococco di Veronica"

  • Tragedia avvolta nel mistero: cadavere trovato in autostrada, lungo la corsia di sorpasso

  • Travolta e investita da un camion sulle strisce pedonali: donna muore sul colpo

Torna su
BresciaToday è in caricamento