menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Allarme per l'auto nel fiume: il conducente era già uscito, ed era tornato in paese

L'auto, parzialmente sommersa, fortunatamente è stata bloccata da un albero. Indenne il conducente, che se l'è vista brutta

Il fondo reso viscido dalla pioggia, la prima oscurità della sera, una disattenzione, o la velocità eccessiva: un automobilista di Preseglie nel tardo pomeriggio di ieri se l'è vista davvero brutta finendo con metà veicolo nel fiume Chiese. È successo a Sabbio Chiese, nei pressi del confine con Vobarno, a darne notizia è il sito Vallesabbianews

L'allarme è scattato attorno alle 17, quando qualcuno ha notato i fari di un'auto illuminare la riva del fiume. Giunti sul posto nel giro di pochi minuti, i soccorritori - i Vigili del fuoco di Salò con i mezzi per gli interventi in acqua, i volontari del Pronto emergenza di Odolo e l'auto medicalizzata - hanno avvicinato il veicolo, parzialmente immerso nel fiume, scoprendo che un finestrino era stato rotto, e all'interno non c'era nessuno. 

Mentre iniziavano le operazioni di recupero del mezzo con il verricello, si è scoperto cosa ne era stato del conducente: l'uomo dopo essere uscito dal veicolo è stato aiutato da un automobilista di passaggio a raggiungere l'ufficio del suo assicuratore. Senza avvisare nessuno che la sua Fiat Punto era nel fiume. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento