menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Fulmine colpisce un aereo Ryanair, passeggeri bloccati a terra

Rientro ancora rimandato per i passeggeri del volo Ryanair che da Catania avrebbe dovuto raggiungere Bergamo: tra di loro anche due bresciani

Ci sono anche due bresciani tra i centinaia di passeggeri del volo Ryanair che da Catania sarebbe dovuto decollare per Bergamo, martedì mattina, e che invece ancora aspettano di decollare: il velivolo nella notte è stato colpito da un fulmine, una circostanza verificata prima dell'alba (e prima del decollo) durante le operazioni di controllo della strumentazione.

Tutto rimandato: la partenza potrebbe però essere programmata già nel pomeriggio. Un rientro da incubo per i numerosi passeggeri, nel segno di una lunga attesa: sono infatti fermi a Catania ormai da parecchie ore. Il Boeing della nota compagnia irlandese sarebbe dovuto decollare alle 6.30: verso le 14 ancora nessuna conferma.

Per tutta la mattina i tecnici dell'aeroporto Fontanarossa di Catania hanno lavorato per il ripristino delle necessarie condizioni di sicurezza. Le anomalie sarebbero state riscontrate durante le operazioni preliminari che anticipano il decollo, prima ancora della fase di rullaggio.

Non pochi i disagi per i passeggeri: avevano già effettuato il check in, erano praticamente già saliti a bordo quando sono stati costretti a un passo indietro forzato. Non è raro che gli aerei vengano colpiti da un fulmine, anche quando sono in volo.

Capita almeno una volta all'anno, o circa ogni mille ore di volo: solitamente non succede nulla perché gli aeroplani hanno una struttura metallica che impedisce alla scarica elettrica di attraversarne la superficie. L'ultimo incidente grave causato da un fulmine risale al 1981, in Europa, e addirittura al 1962 negli Stati Uniti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento