rotate-mobile
Cronaca Rudiano

Per lui il parco protetto è una discarica: scarica tra gli alberi i sacchi dell'immondizia

Individuato grazie alle prove schiaccianti lasciate tra gli scarti

Sacchi neri contenenti rifiuti domestici di ogni tipo - plastica, carta ma pure scarti di cibo - abbandonati tra gli alberi del Parco dell’Oglio a Rudiano. Un cumulo di rifiuti che non è certo passato inosservato: prima è scattata la segnalazione all’ente che gestisce l’area protetta a ridosso del fiume, poi sono partite le indagini della polizia locale del Comune della Bassa.

Gli agenti hanno ispezionato i sacchi neri uno per uno, riuscendo a risalire in breve tempo all’autore dell'azione incivile quanto illegale, almeno dal punto di vista amministrativo. Contro di lui prove schiaccianti: gli scontrini e le ricette mediche lasciate in mezzo al cumulo di plastica, carta e altri rifiuti. Nei guai una persona residente a Lograto.

Sentito dagli agenti, avrebbe in prima battuta provato a negare ogni addebito. Messo di fronte alle prove - gli scontrini e le ricette trovare nell'immondizia - ha poi ammesso le proprie responsabilità. Ora dovrà mettere mano al portafogli: le rimozione della sporcizia è infatti a suo carico e poi c'è la multa, di 250 euro, da pagare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per lui il parco protetto è una discarica: scarica tra gli alberi i sacchi dell'immondizia

BresciaToday è in caricamento