Dall'ultimo piano l'edificio comincia a crollare, tanta paura in paese

Un crollo improvviso della copertura di un edificio in Via Mazzotti a Rudiano: per fortuna domenica sera nessun ferito, ora si cerca di capire il motivo

Foto di repertorio

Tanta paura ma per fortuna nessun ferito domenica sera a Rudiano, dove in Via Mazzotti è letteralmente crollata la copertura di un edificio: in mezzo alla strada si sono riversati pezzi di intonaco, chiodi e polistirolo, diversi chili di materiale che come detto non hanno colpito nessuno.

Poteva andare peggio, poteva essere addirittura una tragedia: sul posto sono subito intervenuti i Vigili del Fuoco e gli agenti della Polizia Locale, per la messa in sicurezza della strada oltre che dello stabile, e per cercare di capire il motivo dell'improvviso crollo.

A cadere da parecchi metri d'altezza il cappotto termico che era stato fissato esternamente all'abitazione: tra le ipotesi non si esclude un'infiltrazione d'acqua, oppure un problema a monte dovuto forse a un lavoro svolto in modo approssimativo.

L'allarme è stato lanciato domenica sera dagli stessi residenti della zona: alcuni hanno assistito proprio in diretta al crollo della copertura, altri sono stati allertati dai forti rumori conseguenti alla caduta. La strada è stata subito liberata, l'edificio transennato per motivi di sicurezza.

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Viaggio al centro della Terra nelle miniere della Valtrompia

  • Bagno al lago dopo i pasti: ma c’è davvero da aspettare 3 ore?

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Travolta da un'auto in pieno centro: Jennifer si è spenta in ospedale

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

Torna su
BresciaToday è in caricamento