Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Viale Stazione

Rovato: ubriaco cade in scooter, aggredisce i carabinieri

L'uomo, ferito al viso, ha rifiutato il ricovero in ospedale cercando di investire due carabinieri e ingaggiando poi una violenta colluttazione

Arresto congiunto da parte della polizia locale di Rovato e dei carabinieri della stazione. I fatti sono accaduti nella serata di mercoledì, nella zona del centro storico. Erano circa le 23,30.

A finire nei guai è stato L.R.U., 53 anni, rovatese, pregiudicato per reati vari: una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine che, in questi giorni, ha appena finito di scontare un periodo di detenzione nella sua abitazione.

Ieri sera l’uomo è uscito di casa e ha incominciato a bere pesantemente. Una volta ubriaco, ha inforcato uno scooter e ha cominciato a aggirarsi a forte velocità tra i vicoli del centro. A un certo punto è caduto, ferendosi al viso.

A quel punto è intervenuta una pattuglia della locale di Rovato, insieme agli operatori del 118. Non solo L.R.U. ha rifiutato il ricovero, ma si è dato alla fuga in motorino. I vigili, poi supportati dai carabinieri, lo hanno inseguito a lungo.


Una volta raggiunto, ha cercato di investire il vicecomandante della locale Silvia Contrini e il suo secondo Giambattista Cavalli, ingaggiano poi una violenta colluttazione con un carabiniere. Nel giro di pochi minuti è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovato: ubriaco cade in scooter, aggredisce i carabinieri

BresciaToday è in caricamento