Cronaca Via Palazzo, 28

Rovato: 28enne massacrata a coltellate, arrestato in aeroporto

Mustapha Talouane, 27enne marocchino, è stato incarcerato a Canton Mombello con l'accusa di tentato omicidio

E' stato arrestato in aeroporto il 27enne marocchino ritenuto l'autore del tentato omicidio della giovane Fatima Zahara Lachguer, avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì a Rovato.

L'uomo, Mustapha Talouane, residente a Travagliato con moglie e due bimbi piccoli, è stato fermato allo scalo di Bologna mentre cercava di lasciare l'Italia su un volo diretto a Casablanca.

I suoi vicini di casa lo descrivono come un ragazzo ben integrato, molto conosciuto anche a Gussago per il suo lavoro di macellaio. Sembra che avesse iniziato da circa due mesi una relazione clandestina con la ragazza, la quale - il giorno dell'aggressione - aveva cercato di porvi fine. A quel punto Talouane avrebbe perso il controllo, colpendola con dei fendenti alla testa. Il fatto che si trovasse già nel suo appartamento dovrebbe però escludere la premeditazione.

La moglie e i figli sono stati rintracciati a Legnago, nel Veronese, a casa del padre della donna. Il macellaio ha confessato l'aggressione ed è ora in carcere a Canton Mombello. La sua vittima, invece, lotta ancora tra la vita e la morte all'ospedale Mellini di Chiari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovato: 28enne massacrata a coltellate, arrestato in aeroporto

BresciaToday è in caricamento