rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Cinema scoperchiato, lamiere nei campi: "Sembrava un bombardamento"

Anche la Franciacorta si lecca le ferite dopo la tempesta di sabato pomeriggio: Rovato, Castegnato e Palazzolo sull'Oglio i paesi più colpiti.

A Rovato il tetto dell'ex cinema-teatro Super, a fianco dell'oratorio, è volato via, atterrando in strada prima di abbattere una ringhiera; per fortuna nessuno è rimasto ferito. Detriti di tegole e pezzi di legno sono stati rinvenuti in un raggio di oltre 100 metri, dalle elementari al parcheggio del San Giovanni Bosco: "Sembrava un bombardamento", racconta un residente. Danni anche al liceo Golgi, alla Conad di via Rudone, alle abitazioni di via Piave, via XX settembre e via XXV aprile.

Video: le terribili raffiche di vento
Video: tetti volati in strada a Serle

A Castegnato è stata spazzata via la copertura dello stadio comunale di via Lunga. Le lamiere sono volate un po' ovunque nei campi: si stimano danni per decine di migliaia di euro. Il Comune ha già fatto sapere che farà richiesta per accedere ai fondi regionali per i casi di calamità. A Palazzolo, invece, non si contano gli alberi caduti e le auto parcheggiate in strada danneggiate.

A Gussago, un grosso albero è stato sradicato e, cadendo, ha abbattuto la cancellata di un'azienda. Fortemente danneggiati anche il Centro Tennis e l'Arena Beach di Cellatica: i danni potrebbero aggirarsi intorno ai 50mila euro per entrambi. Oscar Zanotti, il gestore del centro tennistico, ha accusato un malore mentre - aiutato dalla moglie - cercava di salvare il salvabile nel corso della tempesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema scoperchiato, lamiere nei campi: "Sembrava un bombardamento"

BresciaToday è in caricamento