Piove in classe, gli studenti fanno le barricate fuori dai cancelli

Due ore di sciopero per protestare contro le condizioni delle aule dell'istituto Lorenzo Gigli di Rovato: gli studenti di quinta sono entrati solo alle 10

Foto d'archivio

Studenti sulle barricate giovedì mattina all'istituto Lorenzo Gigli di Rovato: i ragazzi della quinta del liceo linguistico hanno inscenato uno sciopero di un paio d'ore, fino alle 10, piazzandosi davanti all'ingresso per protestare contro le continue infiltrazioni d'acqua in classe. Per capirci: ogni volta che piove fuori, piove anche dentro.

“Manca solo che ci dobbiamo portare i secchi da casa”, hanno lamentato gli studenti fuori dal cancello della scuola. Gli studenti, come detto, sono rientrati in classe dopo le 10: poco prima hanno incontrato anche la dirigenza scolastica.

Nonostante le proteste, e una problematica che si ripercuote da tempo – a quanto sembra, anche in altre classi – al momento è tutto fermo: l'istituto Gigli è di competenza provinciale, e al momento dal Broletto non arrivano notizie su eventuali manutenzioni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due sorelle, lo stesso tragico destino: uccise dal cancro a distanza di 20 giorni

  • Donna trovata morta in campagna: tragedia avvolta nel mistero

  • In arrivo intensa ondata di maltempo, porterà pioggia e abbondanti nevicate

  • Orzinuovi piange la scomparsa del ristoratore Tonino Casalini

  • Brescia, morta Leontine Martin: era al vertice di un'azienda da mezzo miliardo di euro

  • Sposato, padre di 3 figli: prende a schiaffi e pugni la moglie in strada

Torna su
BresciaToday è in caricamento