Piove in classe, gli studenti fanno le barricate fuori dai cancelli

Due ore di sciopero per protestare contro le condizioni delle aule dell'istituto Lorenzo Gigli di Rovato: gli studenti di quinta sono entrati solo alle 10

Foto d'archivio

Studenti sulle barricate giovedì mattina all'istituto Lorenzo Gigli di Rovato: i ragazzi della quinta del liceo linguistico hanno inscenato uno sciopero di un paio d'ore, fino alle 10, piazzandosi davanti all'ingresso per protestare contro le continue infiltrazioni d'acqua in classe. Per capirci: ogni volta che piove fuori, piove anche dentro.

“Manca solo che ci dobbiamo portare i secchi da casa”, hanno lamentato gli studenti fuori dal cancello della scuola. Gli studenti, come detto, sono rientrati in classe dopo le 10: poco prima hanno incontrato anche la dirigenza scolastica.

Nonostante le proteste, e una problematica che si ripercuote da tempo – a quanto sembra, anche in altre classi – al momento è tutto fermo: l'istituto Gigli è di competenza provinciale, e al momento dal Broletto non arrivano notizie su eventuali manutenzioni. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Arrivano una Smart e una Fiat 500, poi lo scambio di droga: arrestato cantante

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Morto l'imprenditore Renato Martinelli: ucciso in tre mesi dalla malattia

  • Violenta scossa in azienda, folgorato operaio: portato con ustioni al Civile

Torna su
BresciaToday è in caricamento