Cronaca

Allarme monossido, sfiorata una strage: 15 persone intossicate, anche bambini

L'allarme è stato lanciato giovedì sera poco prima delle 21.30 in Piazza Garibaldi a Rovato: evacuate un'intera palazzina, 15 persone senza casa

Allarme monossido in pieno centro a Rovato, evacuata un'intera palazzina: sono 15 le persone che hanno rischiato di rimanere intossicate, giovedì sera. Tra loro anche anziani e bambini. L'allarme è stato lanciato da Piazza Garibaldi poco prima delle 21.30.

In pochi minuti sul posto si sono precipitati squadre dei Vigili del Fuoco, ambulanze, carabinieri e Polizia locale. Come detto si contano almeno 15 persone (11 adulti e 4 bambini) che sono state lievemente intossicate: fortunatamente nulla di grave, medicate sul posto e senza nemmeno bisogno del ricovero in ospedale.

Evacuato l'intero palazzo

Non è chiaro il motivo dell'improvvisa perdita di monossido di carbonio. Gli accertamenti al momento non escludono che si sia trattato di un malfunzionamento della caldaia, sottoposta solo pochi giorni fa ad alcuni interventi di manutenzione. Per motivi di sicurezza, tutto il palazzo è stato evacuato.

Alcuni residenti si sono temporaneamente trasferiti da amici e parenti, altri hanno chiesto aiuto al Comune, che ha rapidamente provveduto. Le rilevazioni dei Vigili del fuoco hanno confermato l'altissimo livello di monossido registrato: poteva essere una strage.

Il monossido di carbonio è definito come il killer silenzioso: non fa rumore, non ha colore e soprattutto non ha un odore tale che l'uomo possa riconoscerlo. I primi sintomi da intossicazione sono mal di testa, nausea, vertigini, respiro affannoso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme monossido, sfiorata una strage: 15 persone intossicate, anche bambini

BresciaToday è in caricamento