Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Via Piave

Rovato: ladre in manette grazie a due bambini coraggiosi

La prima segnalazione, da un agente fuori servizio: poi la telefonata dei bambini, che alla vista dei ladri hanno avvisato la madre e il 112. In manette due giovani donne, di origini rom

Si è conclusa con due arresti l’operazione condotta dalla Polizia Locale di Rovato, in collaborazione con il comando dei Carabinieri, che ha ‘costretto’ alle manette due giovani ladre di etnia rom che mercoledì sera si erano introdotte in un’abitazione di Via Piave.

A mettere sul chi va là gli agenti del comando rovatese è stata la segnalazione di un poliziotto in forza alla polizia stradale, in quel momento libero dal servizio, che avrebbe notato un veicolo sospetto aggirarsi per le vie del suo quartiere.

Le due ladre sono state poi arrestate grazie alla segnalazione decisiva arrivata da due coraggiosi bambini di 5 e 12 anni che, alla vista degli ospiti indesiderati, si sono chiusi nella cameretta e hanno avvisato telefonicamente la madre, che ha poi contattato il 112.

A finire in manette una donna incinta che, alla vista degli uomini in divisa, ha finto di sentirsi male cercando di distrarli; nel mentre, un uomo ancora ignoto è riuscito a scappare, e un’altra giovane (di soli 18 anni) è stata invece individuata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovato: ladre in manette grazie a due bambini coraggiosi

BresciaToday è in caricamento