Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Rovato

Spaccio di droga e prostituzione in hotel: albergatore condannato a 9 anni

L'albergatore Davide Grosselli è stato condannato a 9 anni di carcere: era titolare del Miramonte di Rovato dove i carabinieri avrebbero svelato un “giro” di droga e prostituzione

Foto dal web

Spaccio e prostituzione in hotel: l'albergatore Davide Grosselli è stato condannato a 9 anni di reclusione. Ex titolare dell'albergo Miramonte di Rovato, era finito in manette a margine delle indagini su droga e sfruttamento della prostituzione che tra il 2014 e il 2016 avevano portato al sequestro della sua struttura alberghiera.

Di fronte alle varie imputazioni, Grasselli ha sempre negato ogni addebito: sia sullo spaccio di sostanze stupefacenti che sullo sfruttamento della prostituzione. Nel merito, avrebbe riferito di non aver mai saputo che le donne che frequentavano il suo hotel fossero prostitute. Ovviamente diversa la posizione dell'accusa, e ora anche del giudice che ha confermato la pena richiesta dal pubblico ministero.

Prostitute e droga dalla strada all'albergo

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani e dai carabinieri di Chiari, avrebbero fatto emergere un vasto “giro” di prostitute in tutta la Franciacorta: alcune di queste, che “lavoravano” sulla Statale 11, avrebbero portato i clienti al Miramonte in accordo con il proprietario.

Nel corso del blitz dei militari erano stati intercettati vari clienti impegnati nel consumare rapporti sessuali. Oltre alle prostitute, sempre per l'accusa, in quell'albergo si sarebbe spacciata anche la droga. Come detto, una circostanza da sempre smentita da Grasselli. Non fu l'unico a finire sul banco degli imputati: in tutto erano 7 gli indagati, di cui 3 condannati proprio in questi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga e prostituzione in hotel: albergatore condannato a 9 anni

BresciaToday è in caricamento