rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Rovato / Via Stazione

Calci e pugni: ragazzo picchiato a sangue per uno smartphone 

La brutale aggressione a scopo di rapina domenica sera a Rovato, vittima un 18enne di casa a Capriolo. In manette due persone     

Preso a calci e pugni per uno smartphone. È quanto accaduto a un ragazzo di 18 anni alla stazione di Rovato nella serata di domenica. O, almeno, quanto la giovane vittima ha raccontato ai Carabinieri, intervenuti tempestivamente sul posto. 

Tutto è accaduto attorno alle 22.30: il ragazzo sarebbe stato avvicinato e poi accerchiato da due giovani uomini, di origine marocchina, che lo avrebbero brutalmente aggredito per impossessarsi del suo telefono. Il 18enne sarebbe stato selvaggiamente picchiato, a suon di  calci e pugni.

Non solo: i due aggressori avrebbero pure cercato di colpirlo con un cacciavite. Una volta arraffato lo smartphone si sarebbero dileguati lungo i binari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci e pugni: ragazzo picchiato a sangue per uno smartphone 

BresciaToday è in caricamento