In fuga a 130 all'ora per le strade del paese: speronata l'auto dei carabinieri

E' stato arrestato il 25enne che mercoledì sera ha scatenato il panico per le vie di Rovato, Erbusco e Adro: in fuga da polizia e carabinieri con 14 dosi di cocaina in auto

Foto d'archivio

Folle e “funambolico” inseguimento per le vie di Rovato, Erbusco e Torbiato di Adro, concluso con l'arresto di uno spacciatore di 25 anni di origini tunisine: operazione riuscita in collaborazione tra Carabinieri e Polizia Locale. L'allarme è stato lanciato mercoledì sera, grazie al sistema di lettura targhe operativo in diversi varchi del territorio di Rovato.

Nell'elenco delle auto “sospette”, infatti, erano state inserite tutte quelle riconducibili a un gruppo di tunisini tra cui uno di loro che a Capriolo già si era reso protagonista, lo scorso agosto, di un incidente stradale con successiva fuga a piedi. Tra queste anche una Lancia Ypsilon: il conducente, alla vista degli agenti fermi al posto di blocco, ha deciso di non fermarsi ma di scappare a tutto gas.

Folle inseguimento a 130 all'ora

E' scattato così il pericolosissimo inseguimento, tra sorpassi azzardati e velocità di quasi 130 chilometri orari anche in pieno centro abitato. A supporto degli agenti sono intervenute anche due pattuglie dei carabinieri della compagnia di Chiari e della stazione di Rovato: proprio quest'ultima ha infine sbarrato la strada all'auto in fuga, all'altezza dell'incrocio tra Via Dosso e Via Castello a Torbiato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tenta la fuga a piedi, arrestato

La gazzella è stata speronata dalla Ypsilon: nonostante la botta, il 25enne ha provato ancora a scappare a piedi, ma è stato intercettato e arrestato non senza fatica, dopo una breve colluttazione. La successiva perquisizione della vettura ha permesso di recuperare e sequestrare ben 14 dosi di cocaina pronte alla vendita. Già noto alle forze dell'ordine, è stato subito trasferito in carcere: l'arresto è stato già convalidato dal Gip, il Giudice per le indagini preliminari. Oltre a due auto distrutte, si segnala anche un militare ferito (e medicato sul posto).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, barista bresciana si ribella: “Io non chiudo alle 18, arrestatemi”

  • Coronavirus, Crisanti: "Vi spiego perché il Natale può essere un'opportunità"

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Terribile incidente: precipita elicottero, morto dirigente d'azienda

  • Svuota le casse dell’azienda, compra borse e auto di lusso: nei guai impiegata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento