Cronaca

Si allontana dagli amici, precipita in un canale: morta giovane donna

Stava scendendo dalla zona del rifugio Laghi Gemelli

Dopo le due tragedie di martedì, costate la vita a Luigino Gusmeroli e a Carlo Capurso, nella giornata di ieri la montagna ha mietuto un'altra vittima. A perdere la vita, dopo essere precipitata in un canale, una donna del 1980.

La 43enne stava scendendo dalla zona del rifugio Laghi Gemelli, nel comune di Roncobello (Bg), insieme a un gruppo di amici: alcuni erano più avanti, altri dietro. Durante una breve sosta, lei ha proseguito; poi gli altri sono ripartiti ma – quando sono arrivati alle auto, parcheggiate alle baite di Mezzeno – non l'hanno vista e hanno chiesto aiuto.

La centrale del 112 ha allertato le squadre del Soccorso Alpino, Stazione di Valle Brembana, poco dopo le 22. Una ventina di tecnici sono saliti a piedi, poi sono intervenuti anche i carabinieri e i vigili del fuoco. Fondamentale l'arrivo dell'elisoccorso di Sondrio, che ha localizzato dall'alto l'escursionista: era caduta in un canale per un centinaio di metri; per lei non c'era già più nulla da fare. 

Dopo che il medico ha constatato il decesso, la salma è stata recuperata e trasportata nella camera mortuaria di Roncobello. L'intervento è terminato poco dopo le 4 di stanotte, con il rientro delle squadre del Cnsas. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si allontana dagli amici, precipita in un canale: morta giovane donna
BresciaToday è in caricamento