Stop ai nomadi in paese: barriere di cemento per non farli entrare

La soluzione temporanea del Comune di Roncadelle: jersey di cemento nella zona del campo sportivo per non far entrare le roulotte dei nomadi

Foto di repertorio

La “strategia” di Roncadelle per tenere lontani i nomadi dalla zona del palazzetto e del centro sportivo: delle barriere di cemento all’ingresso dei parcheggi, così che i camper e le roulotte non possano entrare e “campeggiare”. Lo scrive il Giornale di Brescia: la soluzione, come specificato dal vicesindaco Paolo Lucca, è ovviamente temporanea. Il prossimo passo sarà l’installazione di apposite sbarre permanenti, che impediscano gli accessi “indesiderati”.

L’area in questione è compresa tra Via Di Vittorio e Via Dalla Chiesa: era stata occupata abusivamente da un campo nomadi, poi sgomberato dal Comune. I nomadi al momento si sono spostati solo di qualche chilometro: se mai dovessero tornare in paese, il municipio fa sapere che verrà immediatamente un’ordinanza di sgombero, con possibile uso della forza pubblica in caso non venisse rispettata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La barriere temporanee altro non sono che dei grossi e pesanti jersey di cemento che appunto impediscono l’accesso alle aree che già in passato erano state occupate. La questione nomadi a Roncadelle tiene banco da tempo: lo scorso ottobre alcuni cittadini avevano addirittura denunciato il Comune e la Polizia Locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento