menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo centro commerciale a Roncadelle, la protesta dei negozianti

I commercianti del paese si oppongono alla costruzione del nuovo centro commerciale adiacente l'Ikea. Fabio Rolfi: "Protesta dei commercianti sacrosanta. Moratoria in Regione"

Continua la protesta dei commercianti di Roncadelle per la costruzione del nuovo grande centro commerciale adiacente l’Ikea, che - nella zona - denunciano un calo del 23% della piccola e media distribuzione a fronte di un aumento del 70% sulla grande, negli anni che vanno dal 2006 al 2012.

A loro fianco è intervenuto il capolista alle regionali della Lega, Fabio Rolfi, anche in veste di vicesindaco di Brescia, l'unico Comune limitrofo che si oppone alla costruzione, in parte per tutelare i commercianti del capoluogo: “Condivido – commenta Rolfi – e faccio mia la protesta da parte dei commercianti di Roncadelle contro la decisone di costruire l’ennesimo centro commerciale nell’area adiacente l’Ikea. L’amministrazione di sinistra della città, guidata dal sindaco Orlando, si è dimostrata menefreghista e insensibile alle sacrosante richieste dei negozianti".

Una volta costruito il nuovo centro, il Comune di Roncadelle diventerà la zona con la più alta concentrazione di centri commerciali di tutta Italia, forse d’Europa: “La sinistra che da sempre si spaccia come paladina dei più deboli non esista a dare il colpo di grazia ai piccoli negozi, sacrificandoli sull’altare della grande distribuzione. Inoltre, se guardiamo il quadro complessivo della Provincia di Brescia, direi che il territorio è già abbastanza invaso da queste megastrutture e a tutto c’è un limite".

Se verrà eletto, Rolfi promette di  impegnarsi affinché venga approvata una moratoria sulla costruzioni di nuovi grandi centri commerciali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento