menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La GdF di Pisogne scopre evasore per 8.000.000 di euro

L'uomo, un imprenditore di 49 anni originario della provincia di Como, è stato segnalato alla procura di Brescia insieme a un 40enne milanese residente in Kenya, rappresentante legale della società colpevole della maxi-truffa al fisco

Sette milioni di euro tra imposte dirette ed IRAP; un milione di euro di IVA: è quanto ha omesso di versare al fisco un imprenditore di 49 anni, originario della provincia di Como e residente a Rogno, in provincia di Bergamo. A scoprire la maxi evasione la tenenza della guardia di finanza di Pisogne tramite una complessa verifica fiscale nei confronti della società di cui l'uomo risulta di fatto responsabile: una spa attiva nel settore del commercio di rottami, noleggio ed impiantistica industriale.


L'uomo, insieme ad un 40enne milanese residente in Kenya, rappresentante legale della società, è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Brescia per omessa segnalazione della dichiarazione annuale dei redditi e distruzione delle scritture contabili obbligatorie. Il 49enne ha candidamente dichiarato alle fiamme gialle bresciane che negli ultimi 20 anni non ha mai presentato alcuna dichiarazione dei redditi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento