Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Roè Volciano: baby prostitute cinesi, chiuso centro massaggi

Due uomini sono stati arrestati con l'accusa di induzione e sfruttamento della prostituzione. Nel locali esercitavano cinque prostitute, tutte giovanissime

Che la maggior parte dei centri massaggi cinesi nascondano case di appuntamenti, è ormai un segreto di pulcinella.

A conferma di questa realtà, nei giorni scorsi i carabinieri della Compagnia di Salò hanno chiuso a Roè Volciano un'attività gestita da due cinesi di 33 anni, a seguito di oltre un mese di controlli e appostamenti, che hanno portato persino all'installazione di videocamere nascoste all'interno dei locali.

Gli agenti hanno così scoperto che nel centro esercitavano cinque ragazze, tutte giovanissime, che si davano il turno nelle diverse salette. Gli sfruttatori incassavano il 70% delle marchette, il 30% restava invece alle baby prostitute, che venivano inoltre malmenate in caso di un incasso poco remunerativo.

I due uomini sono stati arrestati e dovranno rispondere del reato di induzione e sfruttamento della prostituzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roè Volciano: baby prostitute cinesi, chiuso centro massaggi

BresciaToday è in caricamento