Riempie di botte la moglie, ma lei lo perdona: “Mantiene me e i miei figli"

Violenza domestica: dopo l'ennesimo caso, il pestaggio della moglie dopo essere stata bocciata all'esame di guida, un 44enne di Roè Volciano viene arrestato. Ma la donna lo perdona

Foto di repertorio

L'ultimo, il pestaggio prima in auto e poi a casa dopo la bocciatura all'esame di guida, gli era costato l'arresto. Ma dopo una settimana in carcere, a Canton Mombello, in cui avrebbe già dichiarato di essersi pentito, la moglie – una donna di 38 anni – lo ha perdonato. Ancora una volta.

Forse una scelta obbligata: se lui fosse rimasto in galera, non avrebbe potuto più lavorare e mantenere i figli. Perdonato dalla moglie e (in parte) anche dalla giustizia: scarcerato ma con il divieto di avvicinamento alla moglie e ai suoi figli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continuerà a mantenerli economicamente, ma a distanza. Sembra che intanto, in attesa di un nuovo e definitivo alloggio, il 44enne valsabbino, ma di origini tunisine, abbia già trovato ospitalità da un amico, a Vobarno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane papà stroncato dal Coronavirus: Alessandro aveva solo 48 anni

  • Coronavirus: giovane direttrice di banca trovata morta in casa dal fratello

  • Economia bresciana in lutto: nello stesso giorno muoiono due imprenditori

  • Coronavirus in provincia di Brescia: morti e contagi Comune per Comune

  • Coronavirus, nel Bresciano 274 contagi e 69 decessi nelle ultime 24 ore

  • "Hai combattuto da eroe": addio a Marco, morto a soli 43 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento