Riempie di botte la moglie, ma lei lo perdona: “Mantiene me e i miei figli"

Violenza domestica: dopo l'ennesimo caso, il pestaggio della moglie dopo essere stata bocciata all'esame di guida, un 44enne di Roè Volciano viene arrestato. Ma la donna lo perdona

Foto di repertorio

Condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione, ma con pena sospesa. Il motivo: la moglie lo ha perdonato. L'aveva picchiata, forse per l'ennesima volta, dopo che la donna era stata bocciata all'esame di guida. Sembra che qualche mese prima l'avesse pure cosparsa di benzina, minacciando di darle fuoco.

Ma la moglie lo ha perdonato. Incredibile ma vero, al giudice avrebbe raccontato di come il marito, un 44enne residente a Roè Volciano, nonostante tutto ai figli e alla famiglia non avesse mai fatto mancare niente.

Con il suo lavoro infatti, operaio in una ditta sul lago di Garda, avrebbe sempre mantenuto lei e i suoi tre figli, tutti minorenni, tre ragazzi di 8, 15 e 16 anni. In casa la tensione era alta, sfociata più volte in atti di violenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento