Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Operaio morto sui binari, le ipotesi di reato: omicidio e lesioni colpose

Inquirenti al lavoro per risalire ad eventuali responsabilità per la tragedia sui binari di venerdì notte: lunedì pomeriggio i funerali di Nicola Franchini, morto a soli 34 anni. S'indaga per omicidio e lesioni colpose

Omicidio e lesioni colpose: sono queste le due ipotesi di reato avanzate dalla Procura a margine della tragedia sui binari di Rodengo Saiano, nella notte tra venerdì e sabato, in cui ha perso la vita il 34enne Nicola Franchini di Iseo. Ha lasciato la moglie Gaia, e due figli di 4 e 6 anni: in centinaia lunedì pomeriggio ai suoi funerali.

In quella notte mai così buia è rimasto gravemente ferito anche il 32enne Francesco Fusari, collega di Nicola alle Ferrovie Nord. Non è in pericolo di vita, ma è ancora ricoverato in ospedale (al Civile) in prognosi riservata: avrebbe riportato lesioni gravissime a gambe e bacino, ancora adesso è in coma farmacologico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operaio morto sui binari, le ipotesi di reato: omicidio e lesioni colpose

BresciaToday è in caricamento