Rischio Coronavirus, parrucchiera ricoverata al Civile: contattati i clienti

I familiari della donna ricoverata sono in quarantena nella loro abitazione

Foto d'archivio

Una parrucchiera di Rodengo Saiano è stata ricoverata all'ospedale Civile di Brescia, a causa di una polmonite con sintomi attribuibili al Coronavirus. Secondo quanto riporta Bresciaoggi, l'Ats avrebbe già rintracciato, grazie all'aiuto della donna e di una sua collega, i clienti che hanno frequentato il salone negli ultimi giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il negozio è stato chiuso per precauzione. I familiari della donna ricoverata, le cui condizioni non sembrano destare preoccupazione, sono in quarantena nella loro abitazione, così come quelli della collaboratrice: stanno bene e non presentano sintomi da contagio e, pertanto, non sono stati sottoposti a tampone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento