Rumori sospetti, l'allarme del vicino: carabinieri faccia a faccia coi ladri

In manette un 40enne albanese con precedenti specifici, in fuga i complici

Foto d'archivio

Un professionista dei furti in abitazione finito in manette, parecchia refurtiva recuperata e un’auto rubata restituita al suo legittimo proprietario. È il bilancio dell’operazione condotta da carabinieri e polizia locale lo scorso sabato sera. Tutto grazie al tempestivo allarme dato da un residente: ha sentito dei rumori sospetti provenire dalla villetta a 2 piani confinante e ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine.

Faccia a faccia con i ladri

Sul posto - via Valzina a Rodengo Saiano - sono confluite tutte le pattuglie disponibili: i militari hanno immediatamente visto che le porte erano state forzate ed entrando nell’abitazione si sono imbattuti nei ladri. In tutto erano tre: due sono riusciti a dileguarsi nei campi e nei vigneti della zona, l’altro è stato bloccato e arrestato. In manette è finito un 40enne albanese, con precedenti specifici. Gli altri membri della banda, altamente specializzata nei furti in abitazione, sono ricercati in tutta la provincia.

Recuperata la refurtiva

I carabinieri sono anche riusciti ad individuare l’auto usata dalla banda per svaligiare le abitazioni: un’Audi rubata in Val Sabbia che aveva la targa di una macchina dello stesso modello sparita in Franciacorta. A bordo del veicolo sono stati trovati gli oggetti rubati nei due appartamenti di Rodengo e anche altra refurtiva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento