menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Caffè, cappuccini e droga: chiuso il bar, arrestato per spaccio il titolare

Il Questore ha disposto la chiusura del bar 'Il Faro' di Rodengo Saiano, dopo che la finanza ha arrestato il titolare per spaccio

Bar chiuso per ferie? No, per droga. Succede a Rodengo Saiano. Il locale - secondo quanto accertato dalle forze dell'ordine - era un abituale punto di ritrovo di spacciatori e il titolare non avrebbe fatto nulla per arginare lo scambio di droga. Anzi, sarebbe stato lo stesso proprietario a cedere stupefacenti ai clienti.

Nei guai è finito il proprietario del bar 'Il Faro': lo scorso 30 maggio, durante un servizio di controllo della Guardia di Finanza, è stato arrestato per cessione e illecita detenzione di sostanze stupefacenti. 

Oltre alle manette è scattata la sospensione dell'attività. Il provvedimento emesso dal Questore di Brescia è stato notificato martedì mattina: per i prossimi trenta giorni il bar resterà chiuso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento