Caffè, cappuccini e droga: chiuso il bar, arrestato per spaccio il titolare

Il Questore ha disposto la chiusura del bar 'Il Faro' di Rodengo Saiano, dopo che la finanza ha arrestato il titolare per spaccio

Foto d'archivio

Bar chiuso per ferie? No, per droga. Succede a Rodengo Saiano. Il locale - secondo quanto accertato dalle forze dell'ordine - era un abituale punto di ritrovo di spacciatori e il titolare non avrebbe fatto nulla per arginare lo scambio di droga. Anzi, sarebbe stato lo stesso proprietario a cedere stupefacenti ai clienti.

Nei guai è finito il proprietario del bar 'Il Faro': lo scorso 30 maggio, durante un servizio di controllo della Guardia di Finanza, è stato arrestato per cessione e illecita detenzione di sostanze stupefacenti. 

Oltre alle manette è scattata la sospensione dell'attività. Il provvedimento emesso dal Questore di Brescia è stato notificato martedì mattina: per i prossimi trenta giorni il bar resterà chiuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

  • Massacrata di botte la fidanzata: la crede morta e brucia l'appartamento

Torna su
BresciaToday è in caricamento