Cronaca Via Santa Giulia

Travolto dal suo furgoncino, operatore ecologico muore in ospedale

Non ce l'ha fatta il 33enne marocchino che all'alba di martedì mattina era rimasto schiacciato tra il mezzo e una cancellata. Si è spento alla Poliambulanza dopo una lunga agonia

Era stato investito dal furgoncino su cui stava caricando la spazzatura, rimanendo schiacciato tra il mezzo e la cancellata di un'abitazione. Un impatto devastante: il netturbino era trasportato in condizioni molto critiche a bordo di un'autolettiga e ricoverato in Poliambulanza, senza che mai avesse ripreso conoscenza. A pochi giorni dall'infortunio, la tragedia si è consumata.

Il 33enne di origini marocchine, che al momento del tragico incidente era impegnato nella raccolta dei rifiuti a Roccafranca, è spirato nella serata di venerdì in un letto del reparto di rianimazione della Poliambulanza, dopo 4 giorni di agonia.  

L'uomo era arrivato nel nosocomio cittadino in condizioni disperate ed era stato tenuto in coma farmacologico: le suo condizioni sembravano in via di miglioramento, finchè venerdì pomeriggio il quadro clinico è precipitato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Travolto dal suo furgoncino, operatore ecologico muore in ospedale

BresciaToday è in caricamento