Professoressa minacciata da uno studente: in aula arrivano i carabinieri

Tra urla e vere e proprie minacce, la situazione è diventata incandescente, così la professoressa ha avvisto la direzione e poi ha chiamato i militari.

Immagine di repertorio

Un episodio già di per sé sconcertante, la cui gravità viene se possibile amplificata dal fatto che sia successo non in un istituto superiore, bensì addirittura alle medie. La storia, raccontata sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi, viene da Roccafranca, dall'istituto Giovanni Dalé. 

Durante una normale mattinata di lezioni, una professoressa ha subito prima le urla di un suo alunno, poi delle vere e proprie minacce, talmente gravi da spingerla ad avvisare la direzione dell'istituto e subito dopo a chiedere aiuto ai carabinieri. I militari, giunti dalla caserma di Chiari, hanno immediatamente placato gli animi, dopodiché hanno ascoltato la testimonianza della professoressa, il tutto in un comprensibile stato di "agitazione" per i ragazzi e gli altri insegnanti. In un primo momento sembrava addirittura che in classe il ragazzino responsabile delle minacce avesse impugnato un'arma bianca, fatto poi non confermato. Dopo un confronto con il dirigente, i carabinieri hanno lasciato la scuola, sperando di non essere costretti a ritornarvi per lo stesso motivo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento