Cronaca Via Branze

Rivoluzione nell’area di sosta: da lunedì 11 si pagheranno 1,20 euro l’ora

Gli studenti che sostavano gratuitamente dovranno sborsare cifre piuttosto importanti. Oppure utilizzare i mezzi pubblici.

Addio sosta gratis. Gli studenti di Medicina e Ingegneria, e tutti i docenti, con il nuovo anno accademico dovranno fare i conti con una novità: la sosta in via Branze non sarà più gratuita bensì a pagamento. Un modo per Brescia Mobilità di fare cassa? Certamente la maniera migliore per incentivare il trasporto pubblico. 

A partire da lunedì 11 settembre la sosta lungo la via, tra via Triumplina e viale Europa, costerà 1,20 euro l’ora per le prime tre ore, con pagamento massimo di 5 ore forfait. Per risparmiare l’unico modo è quello di utilizzare i mezzi pubblici, ad esempio la metro (scendendo alla stazione Europa), attiva tra le 5.00 e le 24.00 durante i giorni feriali e tra le 5.00 e l’una di notte al sabato.

Ricordiamo che tutti gli studenti iscritti agli atenei di Brescia (Università degli Studi di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia, Libera Accademia di Belle Arti di Brescia, Conservatorio di Musica “Luca Marenzi” e ENAIP di Botticino) potranno richiedere, a partire da venerdì 1 settembre 2017, abbonamenti a prezzo agevolato validi per viaggiare in metro e per utilizzare la rete bus della città e dei 14 comuni limitrofi, con possibilità di scegliere la data di inizio della validità del proprio abbonamento: dal 1° ottobre o dal 1° settembre, in base alle diverse esigenze personali e universitarie. Per gli studenti neo iscritti (le matricole) lo sconto è del 35%, mentre per gli studenti universitari frequentanti gli anni successivi al primo lo sconto è del 25%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione nell’area di sosta: da lunedì 11 si pagheranno 1,20 euro l’ora

BresciaToday è in caricamento