rotate-mobile
Cronaca Desenzano del Garda

Rivoltella: nel canneto in secca spuntano delle ossa

Il grande spavento al porto

Macabro ritrovamento sulle rive del lago di Garda: al porto della Zattera di Rivoltella, un passante (e non dei ragazzini, come trapelato in un primo momento) hanno individuato dei resti di ossa - almeno quattro o cinque "pezzi" - recuperati sulla spiaggetta riemersa in queste settimane con il lago e il canneto ormai in secca.

Dopo il ritrovamento è partita subito la segnalazione al 112: in pochi minuti sul posto già c'erano i carabinieri, che con il supporto dei tecnici di Ats hanno prelevato i reperti, imbustati e consegnati a chi di dovere che già nelle prossime ore procederà alle analisi e agli accertamenti di rito.

Il grande spavento: sono ossa umane?

Il grande spavento iniziale - in paese girava voce si trattassero di ossa umane - sembrerebbe smentito dai primi approfondimenti: le ossa sarebbero probabilmente da attribuire a un animale di grossa taglia. Sembrerebbe dunque esclusa l'ipotesi del ritrovamento dei resti di un cadavere umano, quanto di un animale forse già morto e gettato nei canneti, poi riemerso a causa dell'acqua bassa del lago. Ma le indagini proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoltella: nel canneto in secca spuntano delle ossa

BresciaToday è in caricamento