Morto a 19 anni in un terribile incidente, donati gli organi di Kevin: salvate 4 vite

Una generosità senza limiti, quella del giovane di Rivoltella. I suoi organi hanno regalato nuove prospettive di vita a 4 persone. Non solo: i fondi raccolti dai famigliari aiuteranno tanti bambini della provincia.

Kevin Zeni

Un grande gesto di umanità, di speranza. Anzi due. Una generosità che davvero non conosce limiti quella di Kevin Zeni, il 19enne di Rivoltella morto a soli 19 anni in seguito a un terribile incidente stradale, e della sua famiglia. Gli organi del giovane sono stati espiantati e donati, salvando altre 4 vite. Ma non è finita qui: la raccolta fondi organizzata da parenti e amici aiuterà molti bambini in difficoltà.

La mamma di Kevin, Samanta Gusmerotti, ha fatto sapere di aver raccolto più di 3000 euro, a quali si devono aggiungere i soldi - circa 1600 euro-  che il Milan Club di Desenzano, del quale il 19enne era socio, e la Fondazione Milan con Daniele Massaro hanno raccolto. Una somma che sarà interamente devoluta alle associazioni di Desenzano che si occupano di bambini in difficoltà: l'Anffass di Rivoltella, l'associazione Gratitudine e il Progetto Identità.

L'incidente

Il terribile incidente lo scorso novembre a Solferino: il giovane desenzanese si era schiantato, mentre era in sella al suo scooter, contro un'auto guidata da una donna di 42 anni, che viaggiava nella direzione opposta. Un impatto inevitabile e violento.

I soccorritori erano arrivati in pochi minuti: lo avevano trovato a terra privo di sensi, con traumi evidenti su tutto il corpo e una brutta ferita alla testa. Era stato stabilizzato e intubato, poi trasferito d'urgenza al Civile dove era stato ricoverato in Rianimazione.

La corsa in ospedale e la donazione degli organi

Il sottile filo di speranza a cui erano aggrappati famigliari e amici si è spezzato per sempre poche ore più tardi,  quando dal Civile era arrivata la tragica notizia. Il 19enne aveva da poco concluso la sua esperienza formativa all'istituto Dandolo di Lonato. Grande sportivo, giocava a calcio fin da quando era bambino ed era un grande tifoso del Milan.

La sua tragica e prematura scomparsa ha addolorato profondamente tutta la comunità di Rivoltella, dove Kevin viveva da sempre ed era molto conosciuto. Grazie alla sensibilità e alla generosità del giovane e della famiglia altre persone in pericolo di vita o comunque affette da patologie invalidanti hanno ricevuto una nuova speranza e tanti bambini ritroveranno il sorriso

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lastre di cemento sfondano la cabina del tir: strada chiusa e caos traffico

  • Addio Elisabetta, una lunga lotta contro il cancro: "Sei stata un esempio per tutti"

  • Scende dal bus e attraversa la strada: ragazzino travolto sotto gli occhi degli amici

  • Malore al volante, si schianta nel campo e muore: a bordo dell'auto anche moglie e amici

  • Tragico incidente mentre torna a casa dal lavoro: muore padre di famiglia

  • Cade dalla bicicletta e cerca di aiutarlo: il cane gli strappa via il naso

Torna su
BresciaToday è in caricamento