Cronaca

Fermati in auto, tre ragazzi finiscono in manette: trovati con 2 chili di droga

L'operazione dei carabinieri

La droga sequestrata © Bresciatoday.it

Fermano due giovani per un controllo di routine sulla strada e arrivano al sequestro di due chili di droga e tre arresti. È quando accaduto nella serata di sabato 29 maggio, quando i carabinieri di Riva del Garda hanno fermato due giovani che viaggiavano a bordo di un’auto da Rovereto alla cittadina gardesana.

A insospettire la pattuglia del Radiomobile sono state le risposte dei due ragazzi, ritenute dai militari incoerenti e infondate. Per questo motivo i carabinieri hanno deciso di approfondire gli accertamenti sui due giovani italiani, peraltro già noti alle forze dell’ordine.

I due stavano trasportando tre involucri di stupefacente, ciascuno con cinque panetti, contraddistinti da un simbolo, pronti per essere immessi sul mercato. Ulteriori approfondimenti dei militari hanno portato a ricostruire la provenienza della droga e indirizzare gli investigatori verso il luogo in cui si trovava un terzo italiano, anche lui con precedenti connessi al traffico di stupefacenti. La perquisizione domiciliare, condotta dai carabinieri e dal personale della Squadra Cinofili della Finanza di Trento con il cane “Nabuco”, ha permesso di trovare mezzo kg di hashish e mezzo kg di marijuana.

I tre sono stati arrestati e sottoposti a restrizione domiciliare, in attesa dell’udienza di convalida, che si è tenuta nella mattinata di martedì 1° giugno; confermati tutti e tre gli arresti.

Fonte: Trentotoday.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati in auto, tre ragazzi finiscono in manette: trovati con 2 chili di droga

BresciaToday è in caricamento