menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritrovato vivo sotto le macerie il cinquantenne nigeriano che si era fatto esplodere

Questa mattina gli uomini del 118 hanno ritrovato vivo sotto le macerie Lukuma Busari, protagonista del gesto disperato lunedì sera a Castiglione delle Stiviere

Incredibile ma vero. Il gesto disperato di Lukuman Busari, il cinquantenne nigeriano di Castiglione delle Stiviere, si arricchisce di una nuova pagina: la vittima dell’incidente stamane è riemersa viva da sotto le macerie.  

All'origine delle due esplosioni, provocate da bombole di gpl appositamente fatte saltare, il gesto disperato dell'uomo, che si opponeva allo sfratto. Infatti, quando lunedì dopo le 19, alla porta dell'immigrato si sono presentati il sindaco, lo psichiatra e i carabinieri per convincerlo ad ottemperare allo sfratto ricevuto a novembre, e per arrestarlo con l'accusa di aver violato l'obbligo di dimora, l’uomo ha perso il controllo. Prima si è messo a urlare, poi mentre i vigili del fuoco stavano cercando di forzare la sua porta, ha fatto scoppiare due bombole del gas.


Dunque il bilancio del terribile gesto è stato di sei feriti, una casa distrutta e dodici persone senza un tetto.  A restare feriti, oltre al cinquantenne, sono tre Vvf e due Cc, per fortuna in modo non grave. Ora i tecnici del Comune stanno valutando i danni provocati agli appartamenti e agli edifici vicini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Focolaio Covid in paese: il sindaco chiude tutte le scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento